Riabilitazione Equestre

Grazie alle particolari caratteristiche del cavallo la riabilitazione equestre è indicata sia per persone con problemi neuromotori sia per soggetti con disagi e disabilità psichiche e cognitive. Da una parte, infatti, si riesce a instaurare un benefico ed educativo rapporto con l'animale, di cura e di fiducia, importantissimo per le persone con disabilità psichica, dall'altra la posizione assunta sul cavallo e la particolare andatura dell'animale sono di grandissima utilità per la cura di problemi neuromotori, perché migliorano la capacità di coordinazione e di equilibrio del soggetto, promuovendo l'acquisizione di una migliore postura.

I tre ambiti della riabilitazione equestre, l'ippoterapia, la rieducazione e il pre-sport per disabili, sviluppano fra cavallo e cavaliere un rapporto terapeutico, rilassante e piacevole, promuovendo la cura di sé, aumentando l'attenzione e la concentrazione oltre all'equilibrio e alla coordinazione.
Contatta Paola o Luisa loro ti sapranno dare tutte le informazioni che vorrai sulla riabilitazione equestre.


Luisa Valentini

Tecnico di equitazione di campagna di II livello; Tecnico di riabilitazione equestre; Istruttore tecnico di equitazione C.I.P.; Istruttore federale di I livello; Tecnico federale di equitazione paralimpica di II livello

Contatti: 388 1229625 | 339 3825500

Classe 74, segno zodiacale: sagittario... credo non sia un caso che il mio segno sia mezzo uomo mezzo cavallo! Sono una persona solare, riesco a instaurare empatia facilmente, ma non sopporto falsità e arroganza. Amo stare all'aria aperta, curare il verde e perché no? fare anche qualche lavoretto artistico con materiali di recupero che poi vanno ad arredare casa. Mi piace cucinare ma anche mangiare e se possibile bene e in buona compagnia. Come si dice... a tavola e a cavallo non si invecchia!


Paola Vallone

Tecnico di riabilitazione equestre; Tecnico federale di equitazione americana II livello; Operatore tecnico volteggio

Contatti: 340 0789187

“Sono un ragazzo fortunato perché mi hanno regalato un sogno...” dice Lorenzo, ed io mi sento proprio così perché sono riuscita a far conciliare la passione scoperta un po' per caso per i cavalli con il mio lavoro, e ogni giorno mi piace sempre di più!